Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2018

#CONFIDENZANUMERO3 - OSSERVAZIONI IN CLASSE

In queste settimane vedervi preparare ogni aspetto della nostra gita è stato straordinario. Ho visto i vostri occhi brillare, lasciarsi affascinare da tutta la bellezza.Ancor prima di viverla avete capito che vi aspetta un’avventura straordinaria.


In queste settimane vi ho chiesto di scoprire la sintesi del sogno che abita Roma e avete trovato la mappa che vi condurrà al tesoro. Il tempo dei preparativi è finito. Adesso è ora di vivere ogni istante. È arrivato il momento di lasciarsi travolgere dalla bellezza. Quando vedrò i vostri occhi brillare insieme a questa città che in molti chiamano eterna, solo allora, sarò davvero felice. Per voi. Solo per voi, ragazzi miei!
Prof. RH Plus

Aver cura del Design con Canva

Fare lezione con i nostri ragazzi non vuol dire solo trasmettere conoscenze, ma fare in modo che quanto insegnato sia vicino al loro stile di apprendimento. Noi docenti, oggi, siamo chiamati a ripensare le modalità di presentazione dei percorsi formativi che progettiamo. Comunicare con loro non è semplice.
Per questa ragione chi tra gli insegnanti è consapevole di questa dinamica ed è aperto alle novità cerca sempre di trovare nuove strade per arrivare all'obiettivo finale: permettere agli studenti di apprendere, comprendere ed esprimere le proprie potenzialità. 
Canva, in tal senso, può rappresentare una possibilità tra le tante che circolano sul web. Un software gratuito per presentazioni, grafiche e molto altro. 
Design accattivante e centinaia di layout uniti alla semplicità nell'utilizzo sono il giusto compromesso tra ciò che può offrire un software professionale e quello che si può realizzare con Canva. 

Guida rapida all'utilizzo
1. Creare presentazioni Canva
#Step1 Apri C…

#ConfidenzaNumero2 - Era una notte piena di stelle...

Era una notte piena di stelle quella di sabato 7 febbraio 1987. L’Italia cantava Sanremo. Pippo Baudo regalava l’ultimo applauso a Claudio Villa. Tozzi, Morandi e Ruggeri ci ricordavano che nella vita “si può dare di più”. Un’Astronave verde, guidata da Falcone e Borsellino, stordiva di meraviglia e, al tempo stesso, insinuava brividi di paura. L’Italia intera era messa di fronte ad una tragica verità. Sbattuta in faccia l’antica verità del sangue che la mafia ha fatto versare alla Sicilia degli uomini onesti.
Era un’Italia diversa da questa, quella in cuiha avuto inizio il mio cammino sulla terra degli uomini. Una strada fatta di sogni realizzati e da alcuni piccoli incidenti di percorso. Una strada che continua e che quest’anno mi riserverà un momento ancora più speciale. Tutte cose che hanno contribuito a farmi diventare quello che sono, «un tipo perso dietro le nuvole e la poesia». Un uomo con i piedi per terra e lo sguardo rivolto verso il cielo, proiettato all'infinito.

Ad ogn…

#ConfidenzaNumero1 - Prof. RH Plus e i libri

Nasce oggi una nuova rubrica dedicata ai miei studenti e non solo: le confidenze di RH Plus. Ecco la #confidenzanumero1: Prof. RH Plus e i libri.
Per alcune cose preferisco il digitale. Per altre no. I libri, ad esempio, li preferisco “reali”. Chi mi conosce, infatti, sa che potrei passare ore ed ore in libreria. Un posto dove sento di poter toccare tutto il cosmo. Il cielo in una stanza. Uno di dei pochi luoghi magici dove la fantasia si accende con poco. Molti pensano che si possa fare a meno delle librerie, che non vadano più di moda, che l’eBook sia il futuro. Non è così e vi spiego perché, secondo me, un libro cartaceo è speciale.  1. Non esaurisce mai la batteria e alimenta quelle dell’anima. 2. Allena la mente e le braccia. Un libro pesa più di un e-reader, a meno che non sia di poche pagine. 3. Hanno un profumo che affascina e conquista.  4. Quasi ogni cosa, volendo, può diventare un segnalibro. L’unico limite a un possibile segnalibro è solo la vostra fantasia. 5. Un libro, p…