sabato 21 gennaio 2017

Il senso dei nostri perché


Perché l’istruzione femminile è così importante? Perché ne parlo in classe con i miei studenti?

Ecco alcuni motivi:

1. Perché istruire significa fornire alla persona gli strumenti necessari per sviluppare le proprie qualità e capacità per vivere dignitosamente e in modo attivo nella società.

2. Perché sfortunatamente, secondo gli ultimi dati dell’UNESCO, ancora oggi 774 milioni di adulti non sono in grado di leggere o scrivere e di questi due terzi sono donne.

3. Perché Le conseguenze dell’analfabetismo femminile sono rilevanti. La donna analfabeta, infatti, è vittima di gravi forme di ingiustizia. In alcuni paesi, ad esempio, nell'ambito familiare è costretta ad una subordinazione totale, alla sua famiglia prima e a suo marito poi. Relegata a svolgere le faccende domestiche e alla cura dei figli, svolge un lavoro spossante e non retribuito.



4. Perché numerosi sono gli esempi che mostrano come l’istruzione femminile dia la possibilità alle donne di diventare protagoniste della propria vita, migliorando sia la condizione delle proprie famiglie sia quella della società.

5. Perché l'istruzione delle bambine apre la strada all’educazione a delle future donne che, una volta cresciute, diventeranno madri propense a mandare i propri figli a scuola.



6. Perché l’educazione femminile è uno dei mezzi per creare una società equa, tollerante e in cui le responsabilità sono condivise.

7. Perché ogni religione, nella propria manifestazione più vera e non fanatica, considera l'uomo e la donna come esseri unici ed irripetibili.

8. Perché bisogna comprendere che le discriminazioni verso le donne sono legate alle culture e alle tradizioni di alcuni popoli e che la religione viene usata per giustificarle.

9. Perché le discriminazioni verso le donne sono alimentate dal fanatismo religioso e dall'ignoranza.

10. Perché i miei studenti di oggi saranno gli adulti di domani.



Potrei continuare, ma mi fermo qui.

Prof. RH Plus

Nessun commento:

Posta un commento