Prof.RHPlus - Tutto attaccato con un punto in mezzo

Tutte le volte che ci incontriamo chiedi sempre il mio “vero” nome, Angelo. Invece RH Plus, il nome strano, proprio non lo ricordi. Così oggi ho deciso di rivelare a te, e a chi mi segue, da cosa è nato. Lo faccio per la prima volta.
Parto con una piccola premessa. Il nome, come accade in molte famiglie siciliane, l’ho ereditato da mio nonno paterno. E se è vero che il nome di ognuno nasconde una premessa di futuro con me, credo, non si siano sbagliati: messaggero di un annuncio importante. Essere insegnanti penso significhi anche questo.
Prof.RH Plus, invece, nasce per caso o per fortuna, dipende dai punti di vista.

Tutto ha inizio 4 anni fa. Un ragazzino, figlio di due miei cari amici, cominciò (senza essere mio studente) a leggere il mio blog, Religion Hour, con interesse.
Un giorno andai a casa di questi miei amici. Senza darmi il tempo di togliere il giubbotto, mi guardò e disse: “Dovresti farti chiamare ‘Erre Acca’ Positivo. Uno pseudonimo che racchiude chi sei e cosa scrivi. Religion Hour Positivo sarebbe troppo lungo, meglio allora prof. RH Plus. Cosa ne pensi?”. Risposi che ci avrei pensato. Non mi piaceva proprio quel RH seguito da un +. Chiamarmi tipo un gruppo sanguigno non mi esaltava. Così gli promisi che se mai avessi scelto quel nome lo avrebbe letto sul blog. 
Non molto tempo dopo questo ragazzino si ammalò gravemente. Un tumore cattivo rischiava di portarselo via. Così decisi che se fosse guarito sul blog e su ogni social mi sarei firmato con il nome di prof.RHPlus.

Nei momenti bui ho pregato il cielo di poterlo usare quel nome. Ho sperato anche quando sembrava che non ci fosse più nulla da fare. Lo avrei modificato all’anagrafe se la mia promessa fosse servita a salvare quella vita. All’improvviso il miracolo: completamente guarito.
Oggi grazie a Dio quel nome è il mio. 
I miei genitori mi hanno chiamato Angelo. La vita che è tornata a scorrere con tutta la sua potente bellezza, invece, mi ha dato un nome strano. Prof.RHPlus, tutto attaccato e con un solo punto in mezzo. Quello tra la fine di una storia e l’inizio di un’altra tutta da scrivere.

Prof.RHPlus
(Angelo Bertolone)

Commenti

Post più popolari