Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2015

L'ora di Religione. Per conoscere, per conoscersi

Finalmente é pronto! In vista delle iscrizioni all'anno scolastico 2016/2017 é con piacere che vi presentiamo il nostro Spot per promuovere l'ora di religione. Promuoverla é importante quanto la Scelta che studenti e famiglie sono chiamati a fare. Ogni Scelta consapevole, infatti, presuppone sempre una conoscenza. Come dice Roberto Benigni in una scena del film "La tigre e la neve" é importante scegliere, perchè "la bellezza è cominciata quando qualcuno ha cominciato a scegliere, da Adamo ed Eva. Lo sapete quanto c’ha messo Eva prima di scegliere la foglia di fico giusta? Ha sfogliato tutti i fichi del paradiso terrestre." É per questo che abbiamo Scelto di raccontarvi cos'è per noi l'ora di religione. Che cosa "viviamo" in classe. Le tante tematiche che trattiamo e tutte le emozioni che proviamo. Se avete due minuti di tempo fermatevi un attimo, ne vale la pena. Lo abbiamo girato io e i ragazzi, questo é un motivo in più per vederlo sul nostr…

L'ora di Religione a scuola è...

L'ora di Religione a scuola è:
1) un momento di confronto; 2) uno sguardo oggettivo sul mondo e su se stessi; 3) una riscoperta del patrimonio artistico e letterario del nostro paese; 4) una occasione di dialogo tra culture e religioni; 5) la possibilità, per ogni studente, di scoprire che il tesoro più grande è racchiuso nella propria umanità; 6) formare l'uomo e la donna di domani liberi da ogni condizionamento; 7) far comprendere ad ogni studente l'importanza della convivenza civile; 8) mostrare i benefici che si hanno nel donarsi agli altri gratuitamente, fornendo in questo modo la società di persone capaci di cooperare per il bene comune; 9) aver cura della salvaguardia del creato comprendendo che l'azione di ognuno, positiva o negativa, è fondamentale per la vita del nostro pianeta; 10) comprendere i valori della legalità e del rispetto delle regole attraverso l'esempio di grandi testimoni (Falcone, Borsellino, don Peppe Diana, don Pino Puglisi).
Fare Religione a scuola…

#riflessioninotturne

É solo quando hai toccato il fondo e hai sentito il rumore delle tue dita sfregare contro la terra che comprendi che ogni cicatrice impressa sulla tua anima é un autografo di Dio. Che la vita é bella.
Che nessuno potrà mai vivere la tua Vita al posto tuo. Che ogni sofferenza é preludio di bellezza. Che per ogni strada persa ci sono milioni di altre vie da esplorare. Che per ogni lacrima c'è sempre un sorriso. Che per ogni sogno infranto c'è sempre una speranza. Che per ogni fine c'è sempre un nuovo inizio.
"Che cosa c'è di buono in tutto questo, ahimè, ah vita? Risposta Che tu sei qui - che la vita esiste e l'individuo, che il potente spettacolo continua, e tu puoi contribuire con un verso." (Walt Whitman)
#riflessioninotturne


Lezioni sul bus

Salgo sul bus e mi siedo accanto ad un signore anziano. Prendo un libro dalla borsa e inizio a leggere. Ad un certo punto mi chiede che lavoro faccio. Il professore, rispondo io. Lui mi guarda, sorride e dice: "Anche io tanti anni fa ero un professore. Si ricordi, mio caro, che a lei é toccato il mestiere più difficile e allo stesso tempo affascinante. Lei é stato scelto dal creatore per insegnare a riconoscere la bellezza. Ad esaltarla. C'è bisogno oggi di giovani come lei che portino avanti questa missione. Essere insegnanti,infatti, é una vocazione alla quale bisogna donarsi anima e corpo. Deve amare con tutto se stesso il suo lavoro. Deve amarli i suoi studenti, mio caro! Un'ultima cosa (non voglio annoiarla e devo anche scendere fra poco) sia sempre coerente in tutto quello che fa, perché solo così i suoi ragazzi la riterranno meritevole di fiducia. Solo in questo modo si lasceranno guidare da lei! La saluto. Devo scendere. In bocca al lupo per la sua carriera e si ricord…

Non è mai troppo tardi!

In questi giorni tristi, sulla scia del maestro Manzi, vogliamo rispondere al terrore con l'istruzione! Perché l'ignoranza genera intolleranza. L'istruzione genera libertà e pace! Gridiamo al mondo che non è mai troppo tardi per studiare, imparare, crescere perché come dice #malala: "Gli estremisti hanno paura dei libri e delle penne. Il potere dell'educazione li spaventa. Questo è il motivo per cui ogni giorno fanno saltare le scuole: perché hanno paura del cambiamento e dell'uguaglianza che porteremo nella nostra società. Ricordo che c'era un ragazzo della nostra scuola a cui un giornalista chiese: "Perché i talebani sono contro l'educazione dei ragazzi?". Lui rispose molto semplicemente: indicò il suo libro e disse "I talebani non sanno che cosa c'è scritto in questo libro". Gridiamo forte la nostra voglia di cambiamento, perché il futuro inizia da qui! #Nonémaitroppotardi per il cambiamento. #Nonémaitroppotardi per la pace. #Noném…

Noè, l’Arca e il diluvio universale

Da dove viene questo racconto del diluvio e del giusto Noè che sfuggì alla morte su un’arca, una zattera, in compagnia di tutti gli animali? Sicuramente c’è un fondamento storico nel senso che in tempi remoti una catastrofe, piogge torrenziali o inondazioni, hanno colpito la valle del Tigri o dell’Eufrate, il cuore di quella «mezzaluna fertile» in cui si è sviluppata la cultura che fa da quadro di riferimento ai racconti biblici del libro della Genesi. Deve essersi trattato di una catastrofe di proporzioni tali da essere ricordata per molti secoli. Scavi condotti indipendentemente a Ur e a Kish nel 1929 da missioni archeologiche inglesi, rivelarono segni evidenti di inondazioni avvenute in date differenti. Questo significa, se non altro, che l’area del Tigri e dell’Eufrate era soggetta a violente inondazioni che possono fornire il nocciolo storico del racconto biblico. Un’altra fonte, questa volta letteraria, sono le storie parallele di diluvio che sono presenti nelle fonti mesopotamich…

RH POSITIVE PROJECT

Cos'è RH Positive Project? É un progetto totalmente gratuito promosso dalla scuola in collaborazione con i volontari  Clown dell'associazione "Duturclaun VIP Milano Onlus". Durante le "lezioni" gestite dai volontari (che non sono conferenze, ma veri e propri laboratori di esperienze) si cerca di realizzare un clima di empatia tra i presenti, con tendenza ad un progressivo superamento delle barriere personali e sociali che spesso limitano la comunicazione più vera tra gli esseri umani e ne ostacolano i rapporti. I due incontri previsti e la festa finale vogliono essere esperienze di benessere personale e di gruppo. Quali obiettivi ci poniamo? Condividere la testimonianza di una forma di volontariato e azione sociale come la Clownterapia. Gli incontri, gestiti attraverso tecniche di immediata fruibilità, intendono sottolineare la possibilità per chiunque lo desideri di intraprendere percorsi di solidarietà, gelotologia e pensiero positivo verso se stessi e gli alt…

Penso dunque sono

"Villaggio di Cholapatti, India, 1896. Nella camera tutto è pronto per la prima notte di nozze. La piccola Sivakami siede sul letto. Fuori della porta ha lasciato i giochi, i sogni, le fantasie. Ha lo sguardo pieno di paura e sta tremando sotto il sari e i gioielli. Ha solo tredici anni quando sposa Hanumarathnam, guaritore ed esperto di oroscopi." Comincia così l'incipit del libro di Viswanathan Padma "La sposa bambina". Con parole taglienti come fendenti verso una società, come quella in cui è ambientato il romanzo, dove alle bimbe é tolta la cosa di cui tutti noi abbiamo goduto: l'infanzia. Sono, infatti, tantissime nel mondo le bambine che per debiti o per capriccio vengo vendute al miglior offerente. Vendute e a volte anche rimandate indietro come quegli iPhone difettosi che il patito per questo genere di articoli (per i quali é disposto a fare anche maratone di ore ed ore di fronte ai negozi) riporta allo store per un cambio o per una riparazione. Senza…