Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2017

Esperienze dal Mediterraneo

C’è stato un tempo in cui ho toccato con mano l’esperienza di uomini e donne che sfidando il mare e la sorte hanno continuato a credere in un futuro migliore lontano da guerre, carestie e miseria. Gente che in mezzo al Mediterraneo ha avuto paura di non farcela. Paura di morire come molti altri compagni di viaggio gettati in mare dagli scafisti. Storie che ti fanno guardare il mondo da una prospettiva diversa. Immagini, suoni, emozioni che lasciano il segno. Racconti da un mondo che non sembra quello in cui sei cresciuto.


Scene di vita di tutti i giorni al centro di accoglienza.Gioianei momenti ricreativi, durante le lezioni di italiano o tirando calci ad un pallone. Dolore come quando arriva una telefonata da Mogadiscio (Somalia) e annuncia una bomba caduta sulla casa di un ragazzo in cui sono morti tutti. Luce ed ombra, inferno e paradiso. Un susseguirsi di emozioni che volente o nolente ti cambi la vita. Prof. RH Plus

Prof.RHPlus - Tutto attaccato con un punto in mezzo

Tutte le volte che ci incontriamo chiedi sempre il mio “vero” nome, Angelo. Invece RH Plus, il nome strano, proprio non lo ricordi. Così oggi ho deciso di rivelare a te, e a chi mi segue, da cosa è nato. Lo faccio per la prima volta. Parto con una piccola premessa. Il nome, come accade in molte famiglie siciliane, l’ho ereditato da mio nonno paterno. E se è vero che il nome di ognuno nasconde una premessa di futuro con me, credo, non si siano sbagliati: messaggero di un annuncio importante. Essere insegnanti penso significhi anche questo. Prof.RH Plus, invece, nasce per caso o per fortuna, dipende dai punti di vista.
Tutto ha inizio 4 anni fa. Un ragazzino, figlio di due miei cari amici, cominciò (senza essere mio studente) a leggere il mio blog, Religion Hour, con interesse. Un giorno andai a casa di questi miei amici. Senza darmi il tempo di togliere il giubbotto, mi guardò e disse: “Dovresti farti chiamare ‘Erre Acca’ Positivo. Uno pseudonimo che racchiude chi sei e cosa scrivi. Religi…

LA PAROLA CHE RENDE LIBERI

Da dove nasce il mio impegno antimafia? Partiamo da un presupposto: sono innamorato di una terra bellissima, delle sue tradizioni e della sua storia. La stessa che mi ha cresciuto e, mio malgrado, non mi ha visto diventare uomo.


La mia coscienza antimafia, se proprio così vogliamo chiamarla, ha radici profonde. Per prima cosa vengo da una famiglia che mi ha trasmesso la cultura del lavoro e dell’onestà. Mio padre è stato ed è il mio esempio più grande. Credo però che il rifiuto verso l’arroganza, la violenza e l’omertà nasca da un episodio risalente al tempo in cui frequentavo la prima media. Penso che sia stata quell’esperienza a far partire la scintilla che ha acceso in me la necessità di non omologarmi a quel modo di pensare e agire. Un giorno come tanti chiedo al mio professore di matematica di andare in bagno e il mio compagno di banco mi chiede di riempirgli la bottiglietta con dell’acqua. Esco dalla classe e percorro il corridoio. Nelle altre classi si sentivano da lontano i brus…