sabato 10 giugno 2017

Ritornare a vincere, insieme

Cari Sognatori,
Dopo una settimana intensa abbiamo concluso gli scrutini e oggi il mio pensiero va soprattutto a coloro che non ce l'hanno fatta a superare l'anno.
Sappiate che non siamo felici di non avervi ammessi. Ci siamo interrogati su di voi e abbiamo dovuto scegliere. La vita però é così: bisogna impegnarsi per raggiungere i propri obiettivi. Immagino che alla vostra età questo possa sembrare come un portone sbattuto in faccia abbastanza forte e in malo modo. Non è così. Voglio che sappiate che non vi abbiamo respinto, ma al contrario vi abbiamo tenuti ancora di più con noi perché vogliamo il vostro bene. 
Sono consapevole che per voi questa sembrerà una tragedia, posso immaginarlo. La vostra tristezza è la mia. La vostra sconfitta è la mia. La nostra, in quanto educatori. Abbiamo perso insieme e insieme dobbiamo ricominciare a vincere. Insieme!


Nel mezzo del cammin di vostra vita nessuno vi regalerà niente, ve lo assicuro. Nessuno. Questa esperienza vi servirà per rendevi più forti per poter affrontare sconfitte ben più grandi che vi capiteranno. Il mondo non è solo patinato come vogliono farvi credere. A volte è una selva oscura e avrete bisogno dei vostri Virgilio per tornare fuori a riveder le stelle.
Sono consapevole che il mondo di oggi non è lontanamente orientato alla cultura della sconfitta e non sarei degno di fare questo lavoro, che amo e faccio per passione più che per soldi, se vi dicessi che il sacrificio non è compreso nel pacchetto. Se vi gratificassi nonostante tutto.


Da settembre ripartiamo, insieme. Fianco a fianco, da cuore a cuore. Fidatevi di noi e non guardateci (so che è difficile) come nemici. Non lo siamo e non lo saremo mai, perché amiamo e crediamo (la stragrande maggioranza) in questo lavoro. Nemico più tosto, ricordatelo sempre, è colui che non vi sprona a migliorare, perché siamo imperfetti e perfettibili allo stesso tempo e c'è bisogno che qualcuno vi ricordi che potete migliorare. Voi siete il sale della terra, il nostro futuro. Ripartiamo insieme per scrivere una storia diversa, bellissima, affascinante. Insieme!
A voi la scelta. La penna é in mano vostra e sarete voi a decidere se togliere il tappo o no. Sarete voi a decidere come e quanto farvi aiutare. Noi ci saremo. Io ci sarò, sempre.
Sognatori miei, vi voglio bene.
Ci vediamo a settembre (se Dio vuole)!
Per sempre vostro
Prof. RH plus

Nessun commento:

Posta un commento