Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2015

Merry Christmas and happy new year!

Buon Natale dai bimbi e dalle maestre Emilia e Annamaria

Un Natale senza luce non è natale!!! La luce deve essere nei nostri cuori,nell' anima per aiutarci a vedere e portare il perdono agli altri,affinché non ci siano più incomprensioni tra gli uomini.

La luce che notate in questo umile presepe fatto di pietre stilizzate e realizzato da Emilia V. e Annamaria B. con i bambini della scuola primaria Falcone Borsellino è un raggio di sole che in una giornata grigia ha fatto splendere la capanna con la Sacra Famiglia appena ultimata. Lascio a voi la chiave di lettura di questo magnifico momento ricco di tante emozioni.

Buon Natale nella luce dai bimbi della scuola primaria e dalle maestre Emilia e Annamaria 🎄❤️😃

Social network » Approfondimenti normativi

Avendo paragonato i social network ad una “piazza virtuale” dove tutti conoscono tutti e dove le informazioni immesse sono immediatamente fruibili da chiunque nel web, è evidente che in questo ambito diversi sono i comportamenti illeciti che possono coinvolgere gli utenti che fanno uso di detto strumento.

Primo fra tutti, come anche richiamato dalla Autorità del Garante,  sono i furti di identità che si realizzano ogni qualvolta una informazione relativa a persona fisica o azienda è ottenuta in modo fraudolento allo scopo di assumere l’identità altrui per compiere illeciti.

La “frode di identità”  prevede diverse ipotesi illecite tra le quali: apertura di conti correnti bancari, la richiesta di rilascio di carte di credito, dell’ illecito utilizzo dell’altrui identità per realizzare acquisti di beni, servizi nonché  vantaggi finanziari.

Varie sono le tecniche utilizzate per appropriarsi illecitamente dell’identità di un soggetto e tali modalità  hanno subito un evidente incremento  ed ev…

Le dieci competenze dell'insegnante moderno

Come la maggior parte delle professioni di oggi, ci sono grandi sviluppi nel campo dell’insegnamento che vengono orientati dai cambiamenti sociali e tecnologici. Mantenere aggiornate queste skills sarà decisivo per garantire agli alunni una preparazione adeguata ed innovativa. Le competenze necessarie per essere un gran docente sono cambiate; gli insegnanti moderni devono essere competenti in nuove abilità sconosciute ai loro predecessori.Dunque, ecco spiegate quali sono le 10 COMPETENZE DEL DOCENTE MODERNO:

CAPACITÀ DI INSEGNAMENTO CLASSICHEQueste prime 6 competenze didattiche (colorate in rosso nell’immagine) non sono nuove, ma la loro importanza è aumentata in modo significativo per l’insegnante moderno.#1 IMPEGNATO: è essenziale che l’insegnante sia impegnato nel suo lavoro e attento alla formazione degli studenti. La responsabilità che ha nelle mani è enorme, quindi un insegnante moderno deve essere sempre consapevole di questo ed essere realmente impegnato nella sua professione.#…

Chiarimenti sul cyberstalking

La tecnologia ci consente di fare cose che solo un decennio fa erano impensabili. I miei figli ridono quando mi sentono parlare con nostalgia dei giorni in cui ci accostavamo al bordo della strada per usare un telefono pubblico o telefonavamo a qualcuno perché ci desse le indicazioni stradali ("Cosa? Non c'erano i cellulari? Nemmeno i navigatori GPS?"). Oggi, grazie alla tecnologia, è possibile chiacchierare con qualcuno che si trova nella stanza accanto o in un altro paese con la stessa facilità. È tutto molto semplice e sorprendente. La stessa tecnologia che ha semplificato le nostre vite, però, è anche responsabile dei problemi che alcune persone devono affrontare per colpa di malintenzionati.
Definizione del cyberstalking
Il cyberstalking, in termini semplici, è lo stalking online. Il termine denota l'uso della tecnologia, in particolare Internet, per molestare una persona. Fra le caratteristiche comuni vi sono false accuse, monitoraggio, minacce, furto di identità …

One best way: regalare emozioni!

Quando diversi anni fai pensai di creare un blog per essere più vicino ai miei studenti, non mi sarei mai aspettato di raggiungere un risultato simile: 37.066 visualizzazioni. In 5 anni il blog é cresciuto, si é sviluppato ed é stato aperto anche ai social network più utilizzati della galassia internet. Abbiamo iniziato aprendo un canale You tube, poi la pagina Twitter ed infine siamo sbarcati su Facebook. In questo modo si è allargato anche il bacino di utenza e di conseguenza abbiamo raggiunto tantissime persone in Italia e nel mondo.  Le nostre lezioni sono diventate delle lezioni aperte, "Open lesson", a chiunque avesse voglia di vivere le nostre poche, ma preziose, ore fatte di grandi temi (diritti umani, ecologia, cristianesimo e religioni del mondo, ecc..), bellissimi progetti (Clownterapia, Emergency, Legalità, ecc..) e miriadi di emozioni. Personalmente ho scritto tanti articoli, condiviso moltissimi spunti di riflessione e dato tantissimi consigli (esempio sono le lett…

LA REGOLA DELLE 4 R E LA DIFESA DEL CREATO NELLE RELIGIONI

Proviamo ad immaginare di applicarle in situazioni concrete a tutti i rifiuti che produciamo. Tutto sarà più semplice. 1. RIDUZIONE: Produrre meno rifiuto. COME? Scegliendo prodotti costituiti da minor materiale di imballaggio, portando da casa la borsa della spesa, servendosi di prodotti ricaricabili, ecc.
2. RIUTILIZZO: Utilizzare più volte una cosa prima di gettarla via. COME? Usando contenitori con vuoto a rendere, recuperando certi tipi di imballaggi, trovando nuovi usi, ecc.
3. RICICLO: Trasformare nuovamente il materiale. COME? Selezionando i rifiuti, adottando la raccolta differenziata, informandoci, ecc.
4. RECUPERO: Valorizzare il rifiuto come una risorsa per ricavare energia. COME? Bruciando il legno nel caminetto per produrre calore, producendo oggetti completamente diversi da quelli di partenza, come giochi per i bimbi, ecc.

LE RELIGIONI DEL LIBRO E LA DIFESA DELLA NATURA
Nel cristianesimo custodire e proteggere il creato è presente questa dimensione, che però non trova riscont…

Cos'è per te la bellezza? - Esperimento Sociale

"La bellezza attira, la bruttezza respinge. Che significa questo? Significa che dobbiamo cercare la bellezza e sfuggire la bruttezza? No, significa che dobbiamo cercare quello che dà come conseguenza la bellezza, e fuggire quello che dà come conseguenza la bruttezza: cercare di essere buoni, aiutare, servire le creature e gli uomini, e fuggire quello che fa male alle creature e agli uomini. La conseguenza di questo sarà la bellezza. Quando tutti saranno buoni, tutto sarà bello."
(Lev Tolstoj)
Siamo andati alla ricerca della bellezza e le persone che abbiamo intervistato ci hanno donato il loro punto di vista. Ringraziamo tutti coloro che hanno avuto il coraggio di esprimere il proprio pensiero di fronte alle nostre telecamere! Riprese: Serena Capitani
Montaggio: Serena Capitani
Intervistatori: Aurora Vanadia, Chiara Scazzi, Nicolae Miron

Il filo di Arianna, il labirinto e il Minotauro. Usare internet insicurezza!

Cos'è Internet, come funziona, quali sono le minacce da temere e soprattutto, come garantirsi una certa sicurezza. Sono questi i temi che si è cercato di approfondire nella serata di ieri organizzata dal comitato genitori di Bustighera. Ovviamente non abbiamo approfondito tutti gli argomenti, e sicuramente avremo tralasciato qualche dettaglio. É per questa ragione che prossimamente verrà organizzato un nuovo incontro per parlare di un argomento di grande interesse ed attualità: il Cyberbullismo. "Immagino che qualcuno potrebbe dire: Perché non mi lasciate da solo? Non voglio far parte della vostra Internet, della vostra civiltà tecnologica, o della vostra società in rete! Voglio solo vivere la mia vita! Bene, se questa è la vostra posizione, ho delle brutte notizie per voi. Se non vi occuperete delle reti, in ogni caso saranno le reti ad occuparsi di voi. Se avete intenzione di vivere nella società, in questa epoca e in questo posto, dovrete fare i conti con la società in re…

Bellezza

Cos'é la bellezza? É il tema di queste ultime lezioni nelle classi terze. Abbiamo lavorato in classe, ma adesso é tempo di scendere in strada e scoprire cosa ne pensa la gente. Quali risposte ci darà, quali emozioni susciteremo, in quali cuori faremo breccia e quanti rifiuti riceveremo. In un periodo storico colmo di brutture e tragedie parlare di bellezza può sembrare anacronistico. Pensiamo, però, che se è vero che «la bellezza è come una ricca gemma, per la quale la montatura migliore è la più semplice», siamo convinti che il modo più originale per combattere la bruttezza sia parlare del suo contrario. Far soffiare in faccia alla gente la bellezza della nostra gioventù e dei nostri sogni. Della speranza che, nonostante tutto, abbiamo nel futuro. Nella vita.

Bianca come il latte, rossa come il sangue

Ogni cosa è un colore. Ogni emozione è un colore. Il silenzio è bianco. Il bianco infatti è un colore che non sopporto: non ha confini. Passare una notte in bianco, andare in bianco, alzare bandiera bianca, lasciare il foglio bianco, avere un capello bianco… Anzi, il bianco non è neanche un colore. Non è niente, come il silenzio. Un niente senza parole e senza musica. In silenzio: in bianco. Non so rimanere in silenzio o da solo, che è lo stesso. Mi viene un dolore poco sopra la pancia o dentro la pancia, non l’ho mai capito, da costringermi a inforcare il mio bat-cinquantino, ormai a pezzi e senza freni (quando mi deciderò a farlo riparare?), e girare a caso fissando negli occhi le ragazze che incontro per sapere che non sono solo. Se qualcuna mi guarda io esisto. Ma perché sono così? Perdo il controllo. Non so stare solo. Ho bisogno di… manco io so di cosa. Che rabbia! Ho un iPod in compenso. Eh sì, perché quando esci e sai che ti aspetta una giornata al sapore di asfalto polveroso a scu…