giovedì 30 ottobre 2014

La buona scuola

Dai racconti del signor Scotto Di Cesare Vincenzo, storico Segretario della Scuola Media di Mediglia, si è cercato di ricostruire il percorso storico che ha portato all’attuale Istituto Comprensivo Statale “Mediglia”.

a) ISTITUZIONE

A seguito di un decreto del Provveditore agli Studi di Milano, in data 18 ottobre 1966 viene istituita la Scuola Media Statale di Mediglia (MI).

b) FORMAZIONE CLASSI

Con le scuole Elementari del posto e con gli alunni sottratti alle scuole Medie del circondario (Paullo, Peschiera Borromeo, Melegnano, San Donato Milanese e Milano) si riuscì a formare quattro classi: due prime, una seconda e una terza per un totale di 81 alunni.

c) SISTEMAZIONE LOGISTICA

Per gentile concessione del parroco del tempo, don Luigi Scotti, le classi vengono ospitate nel salone teatro di Mediglia e precisamente:

- Una classe prima sul palcoscenico,

- Due classi nella sala,

- La terza in un locale esterno al teatro adibito dal Parroco come garage. Particolare non trascurabile era il tetto molto malandato. In caso di pioggia gli alunni si riparavano con ombrelli.

In questo modo trascorse il primo Anno Scolastico 1966 / 1967.

d) ANNO SCOLASTICO 1967/1968

Il comune sistema la scuola in un condominio nella frazione di Bustighera. Tre piani di abitazione adibiti ad aule scolastiche in coabitazione con alcune famiglie e un bar al piano terra.

Per le attività di Educazione Fisica veniva utilizzato un salone del vicino asilo parrocchiale (ogni lunedì mattina la telefonata del Parroco don Angelo Resmini, avvertiva il Dirigente Scolastico che gli alunni avevano rotto un vetro). Con l’aumento della popolazione scolastica venne aperta una succursale a Mombretto.

e) ANNO SCOLASTICO 1974 / 75

Con soli 5 giorni di preavviso il Comune di Mediglia comunicò all’istituzione scolastica che dal 15 gennaio 1975 gli alunni potevano essere ospitati nell’attuale edificio scolastico. Il panico per il trasloco fu superato brillantemente in questo modo:

- Il Dirigente Scolastico chiese al Comune l’utilizzo di tre trattori agricoli con relativi carri.

- Gli alunni di classe terza, su gentile richiesta del Dirigente Scolastico, in un sabato e una domenica antecedenti all’apertura, trasportarono tutto il materiale. Durante i lavori, non ci furono né incidenti, né danni alle cose.

- Successivamente fu costruita anche la nuova sede scolastica di Mombretto.

La buona scuola è quella che apre le proprie porte, che accoglie ogni studente e cerca di elevarne il pensiero e la conoscenza. È importante scegliere una scuola che vi proietti, in modo adeguato, nel futuro!
Abbiamo voglia di farvi partecipi di tutte le nostre iniziative e di condividere con voi le nostre esperienze!!✌

Venite a scuola, incontriamoci! È importante per voi. È importante per noi!

Prof.RH+
#openday #iwantyou #iopensopositivo

Nessun commento:

Posta un commento