venerdì 20 giugno 2014

Io sto con la sposa

Sabato 28 giugno 2014 Milano sarà teatro di una serata di finanziamento per il film “Io sto con la sposa”. L'evento avrà inizio alle 19.30 e il corteo nuziale sfilerá al Gogol'Ostello, Via chieti al civico1 (angolo via Piero della Francesca).

Il film in questione, narra la storia di un poeta palestinese siriano e un giornalista italiano che incontrati a Milano cinque palestinesi e siriani sbarcati a Lampedusa in fuga dalla guerra, decidono di aiutarli a proseguire il loro viaggio clandestino verso la Svezia. Per evitare di essere arrestati come contrabbandieri però, decidono di mettere in scena un finto matrimonio coinvolgendo un'amica palestinese che si travestirà da sposa, e una decina di amici italiani e siriani che si travestiranno da invitati.

Così mascherati, attraverseranno mezza Europa, in un viaggio di quattro giorni e tremila chilometri. Un viaggio carico di emozioni che oltre a raccontare le storie e i sogni dei cinque palestinesi e siriani in fuga e dei loro speciali contrabbandieri, mostra un'Europa sconosciuta. Un'Europa transnazionale, solidale e goliardica che riesce a farsi beffa delle leggi e dei controlli della Fortezza con una mascherata che ha dell'incredibile, ma che altro non è che il racconto in presa diretta di una storia realmente accaduta sulla strada da Milano a Stoccolma tra il 14 e il 18 novembre 2013.

"Io sto con la sposa" è quindi un documentario ma anche un'azione politica. Il costo della produzione e postproduzione è di circa 150mila euro e i registi vorrebbero raccogliere almeno la metà di questa somma tramite una campagna di crowdfunding per finire il film in tempo per presentarlo a settembre alla Mostra del Cinema di Venezia.

INFORMAZIONI E PROGRAMMA DELLA SERATA

19.30 interviste di Ilaria Sesana a:
- Gabriele Del Grande, giornalista italiano e autore del blog Fortress Europe;
- Khaled Soliman al Nassiry, poeta palestinese siriano;
- Antonio Augugliaro, regista televisivo.
- Trailer, estratti e contenuti extra
- Dress code: è gradito un abito elegante... anzi nuziale :-)

ILARIA SESANA Classe 1981, nata a Como e trapiantata a Milano. Laureata in storia e giornalista (quasi) per caso, scrive di immigrazione, carcere, diritti delle persone con disabilità. Cerca di tenersi in equilibrio tra il giornalismo “da strada” e i ritmi frenetici della comunicazione su Twitter e Facebook. Scrive per Linkiesta, Terre di Mezzo, Avvenire, Popoli.

ANTONIO AUGUGLIARO Formatosi nel campo della videoarte con Studio Azzurro, lavora come editor e regista nell'ambito televisivo (Sky e Discovery) e nella scena del cinema indipendente milanese. Tra i documentari a cui ha lavorato come editor: Stolen Lives (di Anna Maria Gallone, selezione Locarno 2007) e Michelangelo, il cuore e la pietra (la docufiction di Sky con Rutger Hauer e Giancarlo Giannini). Come regista ha diretto i cortometraggi: Fight Specific Isola, PickuP, T.V.T.B., E due! ed Ultime Notizie.

GABRIELE DEL GRANDE Scrittore e giornalista indipendente. Nel 2006 ha fondato l'osservatorio sulle vittime della frontiera Fortress Europe (link), un sito considerato oggi come una delle fonti più attendibili sul tema della frontiera europea. Dal 2011 ha seguito le primavere arabe e la guerra in Libia e in Siria per Time, Al Monitor, Vocativ, Taz, Internazionale, Rai, Rsi, Radio 3. Per Infinito edizioni ha pubblicato "Mamadou va a morire", “Roma senza fissa dimora”e "Il mare di mezzo".

KHALED SOLIMAN AL NASSIRY Poeta, critico letterario e grafico. Palestinese siriano, è nato a Damasco nel 1979 e vive a Milano dal 2009. È direttore editoriale e grafico della casa editrice“NOON”, basata negli Emirati Arabi Uniti e distribuita in tutto il mondo araob. Inoltre è capo redattore per la parte araba della rivista italo-araba Al Jarida. Come poeta, è autore della raccolta di poesie “Sadaqtu kulla shai”(Ho creduto a tutte le cose), pubblicato a Damasco nel 2009 dalla casa editrice Kana'an.

Per informazioni contattare: info@gogolostello.it

Nessun commento:

Posta un commento