domenica 17 marzo 2013

Clown Terapia...in classe




All'inizio quando il prof ci aveva annunciato che alla lezione successiva ci sarebbero stati i volontari della Clown Terapia ero un po' a disagio e non volevo venire nemmeno a scuola... 

Lunedì, suonata la campanella della terza ora, il mio cuore batteva troppo forte.. avevo un enorme terrore.. fin da piccola l'ho sempre avuto.. 
Però entrando in classe vidi che non eravate vestiti da Clown e un po' di tranquillizzai..Avete chiesto di fare delle mini presentazioni.. e quando toccò a me stavo tremando.

Io dissi che ero felice e che andava tutto bene però in realtà pensai "meno male che nessuno della classe ha tirato fuori che io ho il terrore dei Clown.." 
Dopo di ciò.. con quel poco che avevate, secondo me, ci avete fatti divertire molto.. in quelle due ore stavo bene e nonostante la paura, mi fidavo di voi.. Ci avete fatto fare tanti bei giochi che apparentemente sembravano giochi banali ma in realtà ci hanno fatto divertire davvero.. almeno parlo per me.. e sinceramente questo mi è rimasto molto impresso perché mi avete fatto capire che anche con un nulla si può dare tanto.
Avete dato davvero un bel esempio: dare del tempo agli altri non è una cosa semplice, ma voi ci riusciti benissimo.

Mi avete fatto sorridere ed essere felice.. tutti i pensieri brutti e negativi che c'erano prima.. in quelle 2 ore sono svaniti.. solo sorrisi e pensieri positivi..
Anche il video di Patch Adams è stato significativo.. le sue parole mi sono rimaste in testa.. lui ha spiegato molto bene quello che voi volevate farci capire..
Quando si ha la passione e la voglia si può fare tanto per gli altri.. almeno per poco voi riuscite a far stare bene le persone che in realtà stanno male sia fisicamente che psicologicamente..
Grazie per quello che fate, non smettete!

Invito tutti a donarsi agli altri, nei modi e nei tempi che ognuno vuole, perché come diceva Francesco d'Assisi, tornato di moda in questi giorni per ovvie ragioni (Elezione Papa Francesco): è dando che si riceve!
Perché in fondo il tempo per dedicarci agli altri, pur tra mille impegni, non è che non lo abbiamo; basta solo VOLERLO trovare...!

Dall'esperienza di una studentessa della III B 
I.C.S. Mediglia (MI)



Nessun commento:

Posta un commento