Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2013

XVIII GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL'IMPEGNO IN RICORDO DELLE VITTIME DELLE MAFIE

Oggi 21 marzo,  in centinaia di luoghi tra piazze, scuole, consigli comunali, fabbriche, parrocchie, sedi scout dalla Valle d'Aosta alla Sicilia, da Pinerolo a Siracusa, Libera e le migliaia di associazioni che fanno parte del coordinamento rinnovano la memoria e l'impegno con la lettura dei oltre 900 nomi di vittime delle mafie. Il 21 marzo, primo giorno di primavera , per la  diciottesima volta si celebra la "Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime delle mafie" promossa da Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie e Avviso Pubblico e con Alto Patronato della Presidenza della Repubblica che ricorda tutte le vittime innocenti delle mafie e rinnova in nome di quelle vittime il suo impegno di contrasto alla criminalità organizzata esprimendo in modo concreto la vicinanza ai familiari che aspettano da tanto tempo giustizia e verità.La giornata tradizionalmente si svolge ogni anno, il 21 marzo, quest'anno  è anticipata al sabato 1…

QUANDO LA BIBBIA INCONTRA LA FAMIGLIA..."CRISTIANA"

In questi giorni ho potuto sfogliare il primo volume "La Nuova Bibbia per La Famiglia", nella nuova traduzione ufficiale della CEI, edito dall'Editrice San Paolo per Famiglia Cristiana. Questa, fa parte di una grande opera in 12 volumi rilegati e di grande formato: 8 dedicati allAntico Testamento, 4 al Nuovo. Grazie all'esperta guida del card. Ravasi - biblista di fama, Presidente del Pontificio Consiglio Biblico e già autore di diverse opere simili - il lettore viene condotto lentamente alla scoperta del tesoro prezioso che è La Bibbia.
Tre i livelli delle note: una spiegazione dei versetti, un commento narrativo che aiuta a cogliere il senso unitario del testo biblico e un commento visivo: non semplicemente belle illustrazioni ma immagini di ogni epoca capaci di interpretare e attualizzare il racconto della Bibbia. Riedizione dell'opera diffusa da Famiglia Cristiana nel 2009, che ha già riscosso un vasto successo per la ricchezza degli approfondimenti e per la s…

Clown Terapia...in classe

All'inizio quando il prof ci aveva annunciato che alla lezione successiva ci sarebbero stati i volontari della Clown Terapia ero un po' a disagio e non volevo venire nemmeno a scuola... 
Lunedì, suonata la campanella della terza ora, il mio cuore batteva troppo forte.. avevo un enorme terrore.. fin da piccola l'ho sempre avuto..  Però entrando in classe vidi che non eravate vestiti da Clown e un po' di tranquillizzai..Avete chiesto di fare delle mini presentazioni.. e quando toccò a me stavo tremando.
Io dissi che ero felice e che andava tutto bene però in realtà pensai "meno male che nessuno della classe ha tirato fuori che io ho il terrore dei Clown.." Dopo di ciò.. con quel poco che avevate, secondo me, ci avete fatti divertire molto.. in quelle due ore stavo bene e nonostante la paura, mi fidavo di voi.. Ci avete fatto fare tanti bei giochi che apparentemente sembravano giochi banali ma in realtà ci hanno fatto divertire davvero.. almeno parlo per me.. e s…

Habemus Papam: Franciscum

Carissimi, in questi giorni tante cose sono cambiate in seno alla Chiesa. Nel precedente post, avevo parlato del Conclave come crocevia di un cambiamento ma, mai mi sarei aspettato dei segni tanto importanti, dal "Buona Sera" dell'elezione, passando per l'abbraccio ai fedeli e al mondo intero,  al "Buon Pranzo" di oggi durante l'Angelus. Piccoli grandi gesti che già sembrano dettare le linee di un, si spera, lungo e fruttuoso Pontificato. Cerchiamo pertanto di conoscerlo meglio aiutati da una fonte autorevole e gustandoci le prime immagini di questo evento straordinariamente "mondiale"...buona lettura!!! Prof.RH2013

P.S. Ci tengo a sottolineare a chi non lo sapesse, che il cardinal Jean-Louis Pierre Tauran, cioè colui che ha pronunciato l'Habemus papam, è affetto dal morbo di Parkinson e merita il massimo rispetto!!!!


Il primo Papa americano è il gesuita argentino Jorge Mario Bergoglio, 76 anni, arcivescovo di Buenos Aires. È una figura di sp…

Conclave: crocevia di un cambiamento

Martedì 12 marzo si aprirà il Conclave per eleggere il nuovo Papa, molti di voi si chiederanno perché i media dedicano quasi ogni giorno una rubrica o almeno 10 minuti del palinsesto televisivo a questo argomento. Perché? É semplicemente crocevia di un cambiamento più o meno radicale dentro la chiesa che però, come dice il Vaticano II, vive nel mondo standovi accanto. Per questo il mondo, anche i non cristiani, guardano alla cappella Sistina prima che la porta venga chiusa e i segreti del conclave dovranno rimanere tali.
Adesso il mondo cattolico é in attesa di una fumata bianca al più  presto, perché la chiesa e il suo popolo hanno bisogno del suo nuovo Pastore!!
Pertanto vi invito, se volete, a scaricare il documento di approfondimento che l'insegnante di Religione Viaro Umberto dell'ICS Trilussa di Milano ci mette a disposizione; in un viaggio che va alle radici della storia di questo evento fino alla comprensione di alcuni elementi fondamentali per essere formati ed inform…

Bianca come il latte, Rossa come il sangue..il film

Cari ragazzi, finalmente il libro che abbiamo letto lo scorso anno e che anche quest'anno stiamo leggendo è diventato un film. Si ragazzi, non è uno scherzo!!! Molti di voi lo speravano da tempo e adesso le vostre speranze sono diventate realtà, infatti dal 4 aprile potrete godervi al cinema il film tratto dall'omonimo libro di Alessandro D'Avenia!! Non perdete quest'occasione e mi raccomando non cercate di scaricarlo col mulo e simili perchè...oltre che stupido è anche illegale!! Buona visione a tutti!! Prof.RH
La trama della storia: Leo è un ragazzo di sedici anni, per lui la vita può avere solo due colori: il bianco e il rosso. Non si pettina mai, ama giocare a calcetto, ascoltare la musica a tutto volume per non pensare. Detesta fare i compiti ma se ne frega perché sa che li copierà. La scuola è bella ma solo al pomeriggio, quando non ci sono i prof, il bianco indica il vuoto assoluto, il silenzio, la noia e fa paura. Da evitare. Il rosso invece è il sangue che pulsa nel…