martedì 26 giugno 2012

BENEDETTO XVI: LA CHIESA E' VICINA, NON SIETE SOLI

++ SISMA:PAPA;VI PENSO DA SUBITO,VOLEVO ESSERCI PERSONA ++


Oggi visita del papa nell'Emilia ferita dal sisma, come segno della solidarietà di tutta la Chiesa.
"La mia presenza in mezzo a voi - ha spiegato il Pontefice - vuole essere uno di questi segni di amore e di speranza. Guardando le vostre terre ho provato profonda commozione davanti a tante ferite, ma ho visto anche tante mani che le vogliono curare insieme a voi; ho visto che la vita ricomincia, vuole ricominciare con forza e coraggio, e questo e' il segno piu' bello e luminoso".
Il Papa e' arrivato in mattinata su un elicottero dell'aviazione militare a San Marino di Carpi, e dopo aver incontrato il capo della Protezione civile, Franco Gabrielli, si e' trasferito a bordo di un pulmino a Rovereto, dove e' morto il 29 maggio don Ivan Martini, 65 anni, nel crollo della sua chiesa. Il Papa ha sostato alcuni attimi in preghiera davanti alla statua della vergine che don Martini tento' di salvare perdendo la vita. Al campo sportivo della cittadina, il Santo Padre e' stato accolto dal presidente della Regione Emilia Romagna, Vasco Errani e dal cardinale Carlo Caffarra, arcivescovo di Bologna. Benedetto XVI ha lodato il coraggio delle popolazioni provate dal sisma esaltando nel suo discorso "la forza dei vostri cuori, che - ha detto - non hanno crepe, ma sono profondamente uniti nella fede e nella speranza".
"Una visita'semplice, sobria, per quanto possibile con un tono familiare, - ha spiegato il vescovo di Carpi, mons.Francesco Cavina,- che ha accolto il Papa a Rovereto di Novi, cittadina del Modenese di cui era parroco don Ivan Martini, morto sotto il crollo della sua chiesa mentre cercava di portare fuori dall'edificio un'immagine della Madonna". La Chiesa italiana, ha ricordato la Cei, ha messo a disposizione tre milioni di euro dai fondi dell'otto per mille e l'intera colletta dello scorso 10 giugno.

Noi di Religion Hour invitiamo tutti a sostenere l'Emilia attraverso il servizio di sms solidale al numero 45500. Si possono donare due euro per dare un aiuto alle popolazioni delle zone colpite dal terremoto.. #spalancateivostricuori!!

Prof.RH 2012

Nessun commento:

Posta un commento