Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2011

Family 2012 - Apri la porta al mondo, accogli una famiglia

Un’occasione da non perdere per aprire la porta al mondo. È come regalarsi un viaggio stando a casa. Stiamo parlando dell’opportunità di dare ospitalità alle famiglie che arriveranno a Milano per il VII Incontro delle famiglie che si terrà, alla presenza di Papa Benedetto XVII, dal 29 maggio al 3 giugno 2012. Servono almeno 100.000 famiglie residenti nella diocesi di Milano o in zone limitrofe che mettano a disposizione un po’ di spazio in casa loro. Un gesto di ospitalità ma anche un’opportunità per condividere momenti preziosi con chi viene da lontano. Per regalare ai propri figli un’esperienza preziosa di educazione e crescita. Magari per far nascere un'amicizia in più. Ma quanto spazio occorre mettere a disposizione? Bisogna conoscere le lingue? Posso dare ospitalità anche se vivo da solo? Devo essere a casa tutto il giorno? Per rispondere a queste e molte altre domande, ma soprattutto per proporre ancora tante altre motivazioni per dire di “sì”, sono in programma otto serate ch…

Il Santo Natale, è la festa di Chi?...

  Quando mai accade che tra regali, pacchetti, luci e addobbi, pranzi e cene preparati per una festa, si trascuri di chiamare per nome il festeggiato?Eppure è così!! Il nome del festeggiato nella ricorrenza del Natale non viene mai pronunciato.Giornali, televisioni, mezzi di comunicazione in genere, festeggiano solo la festa dei consumi per eccellenza: chi, almeno per Natale, non compra qualche regalo? Nessuno, però, si preoccupa di entrare in merito al senso e al motivo di una festa che coinvolge tutti. Chi ha il coraggio di pronunciare il nome di Colui che viene, che è il senso della festa e senza il quale è veramente impossibile comprendere perché si debba festeggiare? Forse anche noi rischiamo di cedere alla trappola dell’apparenza, dimentichi che il Natale è un annuncio, una promessa fatta agli uomini di buona volontà. Promessa di bene, di pace, di felicità. Allora, pronunciamolo questo nome, ripetiamolo a noi stessi e ricordiamolo a chi pur gode di questa festa facendo finta che…

Iniziativa radio Dee Jay: Fermiamo l’Aids sul nascere

Miei carissimi studenti,oggi voglio farvi conoscere una bella iniziativa su radio Dee Jay: Il Trio Medusa torna a schierarsi a favore della lotta all’Aids organizzando su eBay un’asta solidale grazie alla quale, tra l’11 e il 18 dicembre, sarà possibile acquistare oggetti donati da personaggi famosi del mondo dello spettacolo, dello sport, del cinema sostenendo così la campagna Cesvi Fermiamo l’Aids sul nascere. I 180.000 euro raccolti lo scorso anno grazie al Trio Medusa sono stati destinati dal Cesvi alle donne incinte affette dall’Aids ricoverate presso l’Ospedale Saint Albert’s in Zimbabwe, alle quali è stato garantito il trattamento sanitario prenatale.
Anche in questa edizione gli oggetti donati dagli amici del Trio Medusa non mancheranno di attirare i fans più sfegatati: il giubbotto del rally di Monza di Valentino Rossi, i pantaloni in pelle autografati di Laura Pausini, la t shirt di Zelig di Paola Cortellesi, il cofanetto dvd di Zelig di Claudio Bisio, la maglia Deejay autogr…

La vita è Bella!!

Miei carissimi studenti, come vi ho promesso oggi, visto che non abbiamo potuto finire di vedere il film "La vita è bella" di Roberto Benigni e che oggi è stata per noi l'ultima lezione del 2011, inserisco qua il link cosi potrete finire di vederlo comodamente da casa! Buona visione e buon week - end! Il vostro prof.
http://www.youtube.com/watch?v=MXbnJDpP5OI


Correva l'anno 1531: l'apparizione della Vergine di Guadalupe

L'apparizione, il 9 dicembre 1531, della "Morenita" all'indio Juan Diego, a Guadalupe, in Messico, è un evento che ha lasciato un solco profondo nella religiosità e nella cultura messicana. L'evento guadalupano fu un caso di “inculturazione” miracolosa. Con gli oltre venti milioni di pellegrini che lo visitano ogni anno, il santuario di "Nostra Signora di Guadalupe", in Messico, è il più frequentato e amato di tutto il Centro e Sud America. Sono pellegrini di ogni razza e d'ogni condizione - uomini, donne, bambini, giovani e anziani - che vi giungono dalle zone limitrofe alla capitale o dai centri più lontani, a piedi o in bicicletta, dopo ore o, più spesso, giorni di cammino e di preghiera.
L’apparizione, nel XVI° secolo, della “Virgen Morena” all’indio Juan Diego e’ un evento che ha lasciato un solco profondo nella religiosità e nella cultura messicana. La basilica ove attualmente si conserva l'immagine miracolosa e’ stata inaugurat…

La festa dell'Immacolata Concezione...

Miei Carissimi studenti, oggi solennità dell'Immacolata Concezione voglio proporvi un bellissimo video tratto da uno spettacolo di Roberto Benigni. Egli racconta nel Canto V dell'inferno di Dante Alighieri come nasce il culto mariano e la devozione verso Maria di Nazaret, madre di Gesù. Per ulteriori precisazioni su questa festa e su questo dogma della Chiesa Cattolica, ne riparliamo meglio in classe.Mi raccomando ogni cosa che non capite annotatela dove volete e a scuola cerchereno di capirla insieme!! Buona festa dell'Immacolata a tutti voi e alle vostre famiglie! Il vostro Prof.

SANT' AMBROGIO, VESCOVO E PATRONO DI DI MILANO

Miei carissimi studenti, oggi come sapete, è la festività di sant'Ambrogio vescovo di Milano.In questo giorno di vacanza che state passando chi a casa, chi in montagnia, chi al mare, ecc..voglio raccontarvi la sua storia!!Ovviamente quando tornerete in classe ne riparleremo per approfondire ancora meglio quanto leggerete. Come sempre, vi ricordo che se avrete domande o dubbi, il vostro prof. risponderà! Buona giornata e buon ponte!!! Il vostro prof.ReligionHour
Ambrogio, vescovo di Milano, nacque a Treviri nelle Gallie, dove il padre, cittadino romano, era prefetto. Terminati a Roma gli studi, ricevette dal prefetto Probo l'incarico di recarsi a Milano come governatore della Liguria e dell'Emilia. Secondo la tradizione, dalla folla, si levò il grido di un ragazzino: "Ma allora... perché non facciamo vescovo Ambrogio?". Atterrito da questa grande responsabilità al di fuori delle sue aspirazioni di altro genere, che non erano certo quelle episcopali, Ambrogio si …

I libri del Nuovo Testamento

Miei carissimi studenti, questa sera voglio proporvi una lettura, circa la storia che ha portato alla formazione dei libri del Nuovo Testamento. Ovviamente questo è solo uno spunto che verrà ampliato e analizzato bene in classe!!! Mi raccomando segnatevi tutte le cose che non capite così da chiarirle durante la nostra ora di religione!!! Buona serata e buon inizio di settimana! Il vostro prof. Dopo la morte e la resurrezione di Gesù, cominciano a circolare tra i suoi seguaci alcuni resoconti sui principali detti e fatti che il Cristo compì negli ultimi anni della sua breve vita. Le due comunità principali di Gerusalemme e di Antiochia, probabilmente custodivano ciò che gli Apostoli raccontavano su Gesù, durante la loro opera di predicazione. In questo periodo vi è un grande fermento:le comunità cristiane grazie ai viaggi missionari di Paolo si moltiplicano,l’attesa messianica di una nuova venuta del Salvatore è sempre più viva, le conversioni ed i nuovi battesimi sono sempre più numerosi.N…